Μετάβαση στο περιεχόμενο
Bus Station

Gairo Vecchio

10 ντόπιοι προτείνουν ·

Συμβουλές από ντόπιους

Alex & Billy
Alex & Billy
January 26, 2020
Abandoned old village of Gairo
Manuel
Manuel
February 13, 2020
Il suo nome deriva dal greco e si traduce "terra che scorre". Gairo vecchio è uno dei paesi fantasma più affascinanti della Sardegna, uno degli angoli più suggestivi dell’Ogliastra e di tutta l'isola. La sua storia è tormentata. Inizia alla fine dell’Ottocento, quando diversi violenti nubifragi…
Monica
Monica
September 11, 2019
Si tratta di un paese fantasma, abbandonato negli anni '50 che permette di rivivere l'atmosfera di un antico villaggio sardo. Era il paese del mio papà, quindi per me ha un importante valore affettivo. Bellissimo! A 20 km dalla mia casa.
Simona
Simona
June 30, 2019
Perderti nel silenzio del paese fantasma....
Maria
Maria
March 14, 2019
COSTRUZIONE AUTOCTONE SARDA ABBANDONATO IN SEGUITO ALL ALLUVIONE DEL 1951

Οι ντόπιοι προτείνουν επίσης

Cave
“Amazing cave. You have to enter with a guided tour. There is also a restaurant with good local food for very moderate prices. ”
  • 23 ντόπιοι προτείνουν
Point of Interest
“In cima a un ‘tacco’ ogliastrino, nella parte centro-orientale della Sardegna, sorge una delle costruzioni meglio conservate e più caratterizzanti della civiltà nuragica: Il Serbissi Per andare a scoprirlo farai un viaggio nel tempo in mezzo a gole, dirupi e falesie coperte di macchia mediterranea, passando per la Scala di san Giorgio fino ad arrivare in cima al Taccu di Osini, altopiano a quasi mille metri d’altezza, che sovrasta il paese - distante otto chilometri - e domina l’Ogliastra. Solamente dopo una breve ma faticosa salita a piedi dalla zona parcheggio, troverai il nuraghe Serbissi, un luogo dove storia millenaria e bellezze naturali si incontrano in un connubio perfetto. La struttura, in ottimo stato, è composta da nuraghe a quattro torri, villaggio, grotta, due tombe di giganti e, vicino, altri due nuraghi monotorre. Attorno al nuraghe riconoscerai otto capanne di forma circolare in pietra e argilla, pavimentate con ciottoli: qui potrai soffermarti a immaginare la vita quotidiana e i misteriosi riti dei popoli nuragici. A fianco noterai una grotta carsica con due ingressi, forse era usata come magazzino per derrate alimentari. Nel tour archeologico noterai il vero splendore del Taccu di Osini. Non perderti anche una visita alla ‘Osini storica’, paese fantasma abbandonato dopo l’alluvione del 1951 e rifondato un chilometro più a nord.”
  • 8 ντόπιοι προτείνουν
Point of Interest
“La spiaggia Su Sirboni è un piccolo gioiello che si trova nella Marina di Gairo, vi sembrerà di stare su un Isola sperduta (anche se siamo già su un Isola!). Contornata da accesissimi scogli rossi, abbaglia per il colore dell'acqua e per il candore della spiaggia. La macchia mediterranea arriva fino alla spiaggia. E' quasi sempre deserta, poiché non facilmente accessibile e nascosta dalla folta vegetazione, ottima anche perché riparata dai venti. Nei suoi dintorni, a pochi passi dalla sabbia, un villaggio di bungalows abbandonato da diversi anni, inglobato ormai nella natura del luogo. Nessun servizio balneare, si parcheggia semplicemente lungo la strada per poi imboccare il sentiero di 15-20min circa che ci porterà alla spiaggia; senza dubbio una delle mie preferite!”
  • 9 ντόπιοι προτείνουν
Point of Interest
“spiaggia isolana tra quelle interamente fatte di ciottoli: i suoi sassolini porfirici, tondi, lisci e lucenti si combinano con le tonalità azzurre e limpide del mare d’Ogliastra”
  • 4 ντόπιοι προτείνουν
Establishment
“Domus de Janus, sometimes called the Fairy Houses from the Nuraghe civilization. Off the beaten track.”
  • 5 ντόπιοι προτείνουν